Ci sono pochi borghi in Maremma con una storia interessante come quella di Magliano in Toscana. La cittadina è circondata da siti archeologici e necropoli che raccontano un antichissimo passato, dall’Età del Ferro all’Impero Romano. I primi insediamenti nei dintorni di Magliano in Toscana vengono fatti risalire al VI secolo a.C.

Il borgo di Pitigliano ha origini medievali, venne fondato dagli Aldobraneeschi nell’XI secolo, che costruirono la fortezza ed una cortina muraria.

A differenza degli altri borghi della maremma, Magliano in Toscana è completamente circondato dalla sua antica cinta muraria, arrivata ad oggi pressoché intatta. La cinta muraria venne costruita dagli Aldobrandeschi e restaurata dai Senesi nel corso del XV secolo.

Imponenti e suggestive, le mura di cinta di Magliano in Toscana sono uno dei suoi elementi più particolari ed importanti, contribuendo a rendere la città unica nel suo genere.

Se siete amanti del buon vino, non potrete lasciare Magliano in Toscana senza aver assaggiato, e magari acquistato, i suoi prodotti tipici, come ad esempio il Morellino di Scansano, al quale viene anche dedicato un festival “Vinellando”, alla fine di Agosto.

DA VEDERE

Il tour di Magliano in Toscana inizia dalle sue mura, le cui radici medievali sono state attentamente e fedelmente conservate dai Senesi dal 1358 in poi.
Seguite corso Garibaldi, strada principale di Magliano, fino a porta di San Martino per godere di una vista spettacolare sulla campagna.
Nel mese di ottobre ci si può sedere qui e vedere gli agricoltori raccogliere le olive a mano.
La Chiesa di San Martino, nella piazza vicina, ha al suo esterno un’aiuola con cespugli di rosmarino, usati dalle casalinghe come dai cuochi dei ristoranti locali.
La chiesa risalente al XI secolo ha un disegno modesto di tipo romanico e fu realizzata con blocchi di travertino locale.
Alla luce, la facciata sembra di un grigio sbiadito, ma in realtà è un mix di blu pastello, marrone e rosa.
All’interno sul lato destro del presbiterio, c’è una tela incorniciata di San Guglielmo d’Aquitania e Santa Caterina d’Alessandria.
Da vicino si possono vedere le tracce di un’opera più antica, sulla quale lo sconosciuto artista ha dipinto nel XVI secolo.
Continuate lungo corso Garibaldi verso piazza della Repubblica, dove la nuova Magliano incontra la vecchia.
Questa è la piazza dove si tengono le feste estive ed è perfetta per trascorrere la siesta scambiandosi suggerimenti per la digestione.
La Chiesa di San Giovanni Battista è al centro della piazza, dove spicca la sua facciata restaurata nel 1471 in stile senese.
All’interno, i dipinti imponenti sono sopraffatti dalle statue in stucco di S. Giovanni Battista e S. Andrea Apostolo, talmente candide che splendono al buio.
Il fonte battesimale in travertino, squisitamente intagliato con motivi rinascimentali, risale al 1493.
L’ultima tappa della vostra passeggiata è il palazzo di Checco il Bello. Una volta fu la casa di campagna della potente famiglia orvietana del XIV secolo dei Monaldeschi, ma l’edificio prende il nome da un abitante del XX secolo, Francesco Salvi, così soprannominato.
Accanto, il Centro di Documentazione Archeologica (15 giugno – 15 settembre: 16:00-20:00; 0564 593056; gratuito) ha una piccola collezione di monete romane, statuette in bronzo, lingotti di piombo e ceramiche etrusche, trovati durante gli scavi archeologici locali.

FOTO MAGLIANO IN TOSCANA

COME ARRIVARE A MAGLIANO IN TOSCANA

Magliano in Toscana è un comune della Maremma, in provincia di Grosseto. Magliano dista 30 km da Grosseto, 168 km da Roma e 455 km da Milano.

E’ possibile raggiungere Magliano in Toscana in treno, le stazioni ferroviarie più vicine sono quelle di Grosseto a 30 km e di Orbetello a 21 km, dalle stazioni è possibile proseguire verso Magliano in autobus con la linea Tiemme.

L’aeroporto principale è quello di Roma Fiumicino, a 152 km.

Per chi proviene in auto da sud, è consigliato seguire l’autostrada A12 verso Civitavecchia, proseguire sulla SS1 Aurelia verso Grosseto e uscire sulla SS323 in diezione di Magliano in Toscana. Per chi invece proviene da nord, percorrere la A12 Genova-Livorno, uscita Rosignano  Marittimo, proseguire sulla SS1 Aurelia verso Roma e poi sulla SS323 in direzione di Magliano in Toscana.

DOVE MANGIARE

A Magliano in Toscana troverete molti locali e ristoranti in cui assaporare l’ottima cucina locale maremmana, dai ristorantini più romantici alle locande, passando per gli agriturismi nelle campagne, per un’esperienza enogastronomica a 360°. Iniziamo dal Ristorante Da Guido, storico locale di Magliano in Toscana, perfetto per gli amanti della cucina tradizionale maremmana, belli i locali con travi in legno a vista – Via Roma 18 – tel. 0564592447, il Ristorante Da Sandra, nel cuore del centro storico, è un accogliente ristorante a conduzione familiare, aperto dal 1978, particolarmente apprezzato per la cucina tradizionale maremmana, in particolare i tortelli di patate al tartufo ed il cinghiale al Morellino – Via Giuseppe Garibaldi 20 – tel. 0564592196. Se siete alla ricerca dei sapori genuini e tradizionali, potete anche provare l’Antica Trattoria Aurora, altro storico ristorante nel cuore del borgo toscano, elegante ed accogliente – Via Chiasso Lavagnini – tel. 0564592774, il Ristorante La Poventa si trova nella via principale di Magliano in Toscana, propone una cucina semplice e genuina – Via Giuseppe Garibaldi 29 – tel. 0564593030. Se cercate una soluzione più caratteristica, merita una visita sicuramente la Cantina di Cecco, ottimi vini e piatti semplici e genuini – Via Giordano Bruno 1- tel. 3289710649, il Ristorante da Ghigo è perfetto per gli amanti della cucina toscana ed offre una splendida vista sull’Argentario e le isole dell’Arcipelago Toscano – Piazza Cappellini 4 – tel. 0564589643, per glia manti della pizza, Pizza Movie, ristorante pizzeria che propone anche ottimi piatti di pesce – Via XX Settembre – tel. 0564592574. Il Ristorante la Torre del Gusto, all’interno della Tenuta Uccellina nel Parco della Maremma, combina agriturismo, natura e piatti tradizionali maremmani – Loc. Collecchio – tel. 0564597104, chiudiamo in bellezza con il Bosco Felice, azienda agricola biologica per degustazioni i prodotti aziendali, tra i piatti forti, carni alla brace, arrosti, porchetta, paste al forno, verdure e dolci fatti in casa – Loc. Banditella 1 – tel. 3283603329.

DOVE DORMIRE



Booking.com

EVENTI

Vinellando

Agosto

Vinellando è una festa per gli amanti del vino. Ogni anno, le migliori etichette sono sorseggiate da esperti per scegliere il miglior Morellino di Scansano dell’annata. Il resto del festival è fitto di stand gastronomici,
degustazioni di vino e intrattenimento dal vivo.

Vox Mundi Festival

Giugno-Agosto

Vox Mundi è una celebrazione della musica del mondo, con un cast di artisti internazionali che tengono concerti all’aperto nella maggior parte dei punti panoramici di Magliano. È possibile acquistare i biglietti online o presso l’ufficio turistico ( 0564 593056).