Vie Cave

Le vie cave sono una delle più importanti testimonianze Etrusche in Maremma Toscana. Si tratta di stretti sentieri scavati a mano nella roccia tufacea -con pareti alte fino a 20 metri – utilizzate per i commerci, gli spostamenti e come difesa in caso di attacchi nemici.

Le vie cave erano utilizzate come via di comunicazione e collegamento tra le campagne e gli insediamenti, collegamento da e per le necropoli e protezione in caso di attacchi da parte di invasori e nemici.

Gran parte delle vie cave di questo territorio sono comprese all’interno del Parco Archeologico Città del Tufo, percorrendole si raggiungono le necropoli etrusche. Camminare lungo le vie cave, protetti dalle imponenti pareti di tufo è un’esperienza mistica e suggestiva, difficile da descrivere. Ci si trova immersi nell’ambiente naturale, qui tutto è ancora selvaggio ed incontaminato, sembra quasi di essere trasportati in un’altra dimensione…

In un paesaggio caratterizzato da grandi pareti di tufo e profonde vallate, queste vie, strette e tortuose, erano un tempo utilizzate per spostarsi dalla città verso la campagna, le necropoli o gli altri insediamenti. Alcune vie cave sono state utilizzate dalla gente del posto per raggiungere le campagne fino a pochi decenni fa.

Le Vie Cave furono utilizzate anche nelle epoche successive dai Romani, durante il Medioevo ed il Rinascimento.

Uno degli aspetti più interessanti delle Vie Cave, è la vegetazione, passeggiando tra le vie cave del parco archeologico infatti, non si potranno non notare le moltissime specie di felci, muschi e licheni.