Giardino dei suoni di Paul Fuchs

Nelle campagne maremmane di Boccheggiano, piccola frazione di Montieri, in provincia di Grosseto, nei pressi di Massa Marittima, si trova il Giardino dei Suoni di Paul Fuchs.

Il giardino è un work in progress di opere e sculture realizzate dal 1981, con una particolare attenzione all’equilibrio tra i materiali utilizzati e le forme geometriche ed astratte. Tutte le strutture si mimetizzano perfettamente nella natura, la loro presenza è quasi impercettibile, imponenti ed esili si elevano verso il cielo per decine di metri, confondendosi con gli alberi. Le opere sono realizzate in ferro, rame, bronzo, pietra o legno.

La storia del giardino

Il nome “Giardino dei Suoni”, deriva dalle prime opere dello scultore, realizzate negli anni ’80 con la particolarità, quando sfiorate dal vento, di emettere suoni più o meno intensi.

Il Giardino

Disseminate nei 2 ettari del parco, le opere del geniale sculture Paul Fuchs sono straordinarie, imponenti ma allo stesso tempo leggere e sinuose.

Tra le opere più importanti :

  • il Grande Indicatore, realizzata a Berlino nel 1996
  • la Spirale Eolica, realizzata a Memmingen nel 2004
  • High B, realizzata a Monaco nel 1995
  • Segno nel Vento, realizzata a Moers nel 2000
  • la Lente, realizzata a Grimma nel 2002

L’itinerario si conclude alla Casa Museo dove si trova una collezione di miniature delle sculture presenti nel giardino e dove lo stesso Paul Fuchs accoglie i visitatori improvvisando melodie con un litofono da lui creato. Il museo ospita anche una stanza della musica, con strumenti realizzati dallo stesso artista con diversi materiali.