Il Monte Amiata in realtà non è affatto una montagna, ma bensì un vulcano antico e ora inattivo che ha ospitato le prime civiltà della Maremma dai tempi del bronzo e del ferro. Si tratta del territorio montuoso più alto della Maremma toscana situato a ben 1738 metri tra Siena e Grosseto. E mentre i suoi ricchi depositi di minerali e terre fertili sono stati coltivati ​​per secoli, la sua bellezza è rimasta completamente intatta.
L’affinità che i moderni maremmani hanno con il Monte Amiata è infinita. Rappresenta, appassionatamente e completamente, il vero splendore ambientale del territorio nel suo insieme. La base delle sue pendici sono campi di fiori verdi e selvatici in estate e pieni di ruggine e foglie d’oro in autunno. In inverno i loro abeti alti sono coperti da una leggera spolverata di neve, mentre in primavera la neve si scioglie, i fiori selvatici ritornano e il ciclo ricomincia da capo.
Ma il territorio montano offre molto di più ai Maremmani di uno scenario bellissimo e infinitamente tranquillo. Le sue fitte foreste sono perfette per camminare e, in alcuni periodi dell’anno, sono particolarmente adatte per praticare la caccia sportiva. Le sue piste sono trasformate in un sogno da sciatore durante l’inverno e le sue numerose riserve protette e i parchi naturali preservano la splendida flora e fauna che rendono questo territorio così unico.
Il suo intero paesaggio ha anche fornito a chiunque sia disposto a guardare una taglia di castagne e funghi porcini, così delizioso da aver ottenuto lo status IGP – un titolo riservato solo ai migliori prodotti coltivati ​​in Italia.
E ancora la montagna continua a dare attraverso le città che siedono ai suoi piedi e la storia e le tradizioni che ha coltivato. Queste città non sono antiche come la montagna, ma ognuna è più bella della precedente e ognuna è semplicemente ricca di chiese, monumenti, castelli, grandi palazzi e musei. Per non parlare delle loro ricette locali e dei deliziosi piatti.

Il Monte Amiata ha, è e sarà sempre il cuore accidentato della Maremma. Sede delle più antiche radici e tradizioni del territorio, nonché della sua più pura bellezza naturale.

VISTE & ATTIVITà