Vulci è un’antica città etrusca che sorge in prossimità dell’odierna città di Canino, nel nord della Tuscia, in provincia di Viterbo.

Vulci sorge nel cuore della Maremma Tosco-Laziale, a pochi chilometri da Manciano.

La città di Vulci venne abbandonata a partire dall’VIII secolo a.C., ed è oggi una delle più preziose testimonianze della storia etrusco-romana sul territorio maremmana, splendido sito archeologico immerso tra ettari di parco naturale protetto.

Vulci era una bellissima città etrusca, con abitazoni private, monumenti, statue, piazze, terme e necropoli. Esistono pochissimi posti al mondo dove poter ammirare la struttura di un’antica città di etrusca, ed uno di questi è proprio Vulci, considerata la Machu Picchu italiana.

In epoca etrusca e romana, la città di Vulci svolgeva un importante ruolo economico e commerciale, era uno dei principali centri culturali dell’Etruria. Si trattava quindi di una città ricca, come testimoniano le abitazioni, decorate con preziosi affreschi e dotate di cortile interno. Le tombe della necropoli erano imponenti e particolarmente curate, divise in più camere di sepoltura.

Serve un intero giorno per visitare Vulci, per scoprire ogni angolo, ogni storia ed ogni prezioso reperto che ne racconta l’antichissimo passato. Il parco archeologico inoltre ha anche diversi itinerari naturalistici.

Indirizzo : Via Volta Buia, 2, Montalto di Castro

Orari di Apertura : 

Dal 1° Gennaio al 31 Marzo : 09:00 – 15:00
Dal 1° Aprile al 30 Giugno : 09:00 – 18:00
Dal 1° Luglio al 31 Agosto : 09:00 – 19:00
Dal 1° Settembre al 30 Settembre : 09:00 – 18:00
Dal 1° Ottobre al 31 Dicembre : 09:00 – 19:00

Biglietti : €8 adulti, €5 bambini 6-13 anni e adulti over 65, gratuito per i bambini fino a 6 anni

Per maggiori informazioni : visitare il sito ufficiale di Vulci.