wine-morellino-di-scansano-fabi-ingrossoMorellino di Scansano

Il nome “Morellino” proviene dal dialetto locale, “Morello” o “Morellino” era in passato un termine utilizzato per indicare il cavallo migliore.

Alcuni pensano invece che il nome provenga dalla parola “moro”, ad indicare il colore scuro delle uve di Sangiovese, così come il nome “Brunello” indica il colore scuro delle uve Sangiovese Grosso.

La DOCG Morellino di Scansano è prodotta nei territori di Scansano, Manciano, Magliano in Toscana, Grosseto, Campagnatico, Semproniano e Roccalbegna.

Si tratta di una delle massime espressioni del Sangiovese, uno dei principali vitigni della regione Toscana.

Le particolari condizioni climatiche di questo territorio con giornate calde e soleggiate e le notti rinfrescate dalla brezza marina, regalano al Morellino una incredibile morbidezza.

I VINI : 

La disciplinare della DOCG prevede due tipologie di vino : Morellino di Scansano e Morellino Riserva. Il vino di Scansano ha inoltre una propria festa “Festa dell’Uva”, che si svolge ogni anno alla fine di Settembre.

MORELLINO DI SCANSANO : 

Prodotto con uve di Sangiovese (85% minimo) ed altre uve a bacca nera previste dalla disciplinare (uve non aromatiche).+

vista : rosso rubino intenso tendente al granata con l’invecchiamento

olfatto : profumo intenso, fruttato, con un lieve sentore di erba. Complesso ma ben definito.

gusto : secco, caldo e leggermente tannico, con una nota finale leggermente amara. Gradazione alcolica minima 11.5°

abbinamenti : un vino ideale ad ogni pasto, specialmente se servito con piatti tradizionali toscani. Perfetto con piatti di media struttura, come ragù, stufati e carni arrosto o alla brace

MORELLINO DI SCANSANO RISERVA :

Per essere riconosciuto come riserva, il Morellino necessita un raffinamento in botti quercia per almeno 2 anni.

vista : colore rosso scuro con riflessi granata

olfatto : intenso, persistente con leggeri rimandi a frutta a bacca rossa, susine soprattutto. Dopo il raffinamento in botte, un leggero profumo di spezie, soprattutto cannella e vaniglia

gusto : secco, caldo e corposo. I tannini regalano una buona morbidezza e una consistenza vellutata, il tutto completato da una lunga persistenza gusto-olfattiva. Gradazione alcolica minima 12°.

abbinamenti : ideale con piatti ben strutturati, come pappardelle al ragù di cinghiale, selvaggina e stufati.