Parchi avventura

L’idea originaria proviene dagli Stati Uniti, il primo parco avventura d’Europa è stato creato nel 1978 in Francia. In Svizzera, la prima offerta del genere è stata aperta nel 2000.

Da quel momento l’interesse per questo tipo di attività ha cominciato a crescere, e di conseguenza sono aumentati i luoghi dove è possibile praticarla. E’ una tendenza che si osserva in tutta Europa. In Germania esistono già 300 impianti, 650 in Francia e più di 100 in Svizzera e in Austria.

In Italia ci sono più di 200 parchi certificati secondo la norma EN15567.

Chi ama cimentarsi con il ‘tarzaning‘, come è stata definita questa attività fisica, ha solo l’imbarazzo della scelta. Questo termine evocativo sta ad indicare lo spostamento da albero ad albero, o per meglio dire da una piattaforma all’altra, compiuto grazie all’uso di ponti di corda, funi d’acciaio,
passerelle di legno, liane, tronchi e carrucole. Un modo diverso di stare nella natura, adatto sia a bambini che adulti. Non si mettono alla prova solo la forza muscolare e la capacità tecnica di arrampicata, ma anche l’abilità acrobatica.
Contano infatti molto anche l’equilibrio, l’assenza di vertigini, la capacità di superare le proprie paure e l’intuito nel muoversi tra i rami. Ci sono sempre percorsi con vari livelli di difficoltà, posti ad altezze diverse da terra, disponibili ai visitatori. Gli istruttori vi spiegheranno come utilizzare imbragature e moschettoni e come muovervi su passerelle e cavi, partendo dai percorsi meno elevati. In questo modo sia i più piccoli e i meno esperti, che chi è già pratico ed esigente, potranno divertirsi durante la loro visita. Il personale è molto qualificato e sempre disponibile.

La superficie forestale utilizzata dipende dal numero e dalla lunghezza degli itinerari proposti. Quelli più estesi vanno da 1 a 7 ettari di bosco. Il numero dei tragitti proposti di solito è compreso tra 3 e 10, ma può arrivare anche a 30, per i siti più grandi.

Le altezze delle piattaforme variano notevolmente a seconda del grado di difficoltà e spaziano da pochi metri da terra per i percorsi destinati ai bambini, fino a oltre 35 m di altezza per percorsi d’avventura speciali, presenti solitamente nei parchi avventura cosiddetti a ‘funi sospese’. Il termine “parco avventura con funi sospese” è utilizzato principalmente in Svizzera. “Nei Paesi germanofoni si usano anche i termini più generici “parchi avventura” o “foreste da arrampicata” (dal tedesco: “Abenteuerpark” o “Kletterwald; inglese: Adventure Parc; francese: Parc Aventure)”.

Al momento in Toscana ce ne sono circa una ventina, tre di questi si trovano in Maremma. Stiamo parlando di Indiana Park Amiata a Castel Del Piano, Il Tasso Scatenato a Marina di Scarlino e Cielo Verde a Marina di Grosseto.

Si tratta di tre splendide location. Indiana Park Amiata si trova nella zona del Monte Amiata, in un bellissimo bosco di faggi, per una superficie di 2 ettari. E’ dotato di 7 percorsi di difficoltà diversa, in grado di soddisfare tutte le esigenze. Il parco si trova a 1400 metri sopra al livello del mare ed è visitabile tutto l’anno, previa verifica con la direzione per accertare che i percorsi siano percorribili in sicurezza. La fruibilità di questi luoghi è sempre da mettere in relazione con le condizioni meteorologiche. Il Tasso Scatenato e Cielo Verde si trovano invece sulla costa, vicino alle spiagge. Questi parchi sono aperti solo dalla primavera a tardo autunno. Verificate prima l’apertura telefonando direttamente ai numeri indicati, per evitare di arrivare e trovare chiuso, perché in alcuni periodi i parchi sono aperti solo nei fine settimana o durante le festività.

Il Tasso Scatenato si trova a Marina di Scarlino, a circa 100 metri da una splendida spiaggia, e a breve distanza dalla famosa Cala Violina. Il parco si estende su una superficie di alcuni ettari e conta di 8 percorsi, di cui alcuni a 3 metri da terra, molto indicati anche ai bambini e a chi si sta avvicinando a questa attività.

Cielo Verde si trova sulla proprietà di un campeggio, ma è accessibile anche a visitatori esterni. Dispone di sette percorsi e molti di essi sono adatti anche ai bambini. Per la conveniente localizzazione vicino alla spiaggia è molto adatto per le famiglie e per tutti coloro che pianificano di trascorrere una vacanza organizzata e di avere tutto a portata di mano.

Siamo certi che i ‘parchi avventura’ vi sapranno entusiasmare. Ciascuno di essi si colloca in aree di elevato interesse turistico, sia per l’aspetto storico che ludico. Per non dimenticare l’ottima cucina maremmana che vi saprà certamente deliziare. Buona visita!